Servizi erogati per la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l'informazione e l'editoria Servizi erogati per la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l'informazione e l'editoria

Indietro

Bonus una tantum edicole

L’ articolo 6-ter del decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137 , convertito con modificazioni dalla legge 18 dicembre 2020, n. 176, ha riconosciuto un contributo una tantum fino a 1.000 euro alle persone fisiche esercenti punti vendita esclusivi per la rivendita di giornali e riviste, non titolari di redditi da lavoro dipendente, a titolo di sostegno economico per gli oneri straordinari sostenuti per lo svolgimento dell’attività durante l'emergenza sanitaria connessa alla diffusione del COVID-19, nel limite di spesa di 7,2 milioni di euro per l’anno 2021.

Il contributo è riconosciuto alle persone fisiche, non titolari di redditi da lavoro dipendente, che esercitano, in forma di impresa individuale ovvero quale socio titolare dell’attività nell'ambito di società di persone, attività di rivendita esclusiva di giornali e riviste, con

  • indicazione nel registro delle imprese del codice di classificazione ATECO 47.62.10 quale codice di attività primario;
  • sede legale in uno Stato dell'Unione Europea o nello Spazio Economico Europeo.

I soggetti che intendono accedere al contributo possono presentare apposita domanda al Dipartimento tra il 21 gennaio ed il 28 febbraio 2021.

Per le modalità applicative, i contenuti e la documentazione richiesta per la presentazione della domanda per l’accesso al beneficio si applica il D.P.C.M. 3 agosto 2020.

Per ulteriori dettagli sulla misura, consultare la pagina dedicata del sito del Dipartimento per l’informazione e l’editoria.

Scarica il manuale utente (aggiornato al 18/01/2021) utile per la compilazione della domanda.