Il Registro Imprese è un registro pubblico informatico previsto dal Codice Civile italiano, che ha avuto completa attuazione a partire dal 1996 con la Legge relativa al riordino delle Camere di Commercio e con il successivo Regolamento di attuazione.

 

Formalmente il Registro Imprese è unico, ma si articola in due sezioni: ordinaria e speciale.

Si iscrivono nella sezione ordinaria:

  • gli imprenditori che esercitano un’attività industriale finalizzata alla produzione di beni e servizi, un’attività intermediaria nella circolazione dei beni, un’attività di trasporto, un’attività bancaria o assicurativa o altre attività ausiliarie a quelle descritte (l’elenco non è esaustivo);
  • i consorzi con attività esterna, cioè quelli che hanno istituito un ufficio destinato a svolgere un’attività con i terzi e le società consortili;
  • i gruppi europei di interesse economico;
  • G.E.I.E. (di cui al D.Lgs. n.240 del 1991);
  • gli enti pubblici che hanno per oggetto esclusivo o principale un’attività commerciale (di cui all’art. 2201 c.c.);
  •  le Aziende Speciali degli enti locali;
  • le società estere aventi sedi secondarie in Italia;
  • le società commerciali e le società cooperative.

Si iscrivono nella sezione speciale:

  • gli imprenditori agricoli, cioè coloro che svolgono un’attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura, di allevamento di animali e attività connesse;
  • i piccoli imprenditori, cioè i coltivatori diretti, gli artigiani, i piccoli commercianti e coloro che esercitano un’attività professionale organizzata prevalentemente con il lavoro proprio e dei componenti della famiglia
  • le società semplici;
  • società tra avvocati (D.Lgs. n.96 del 2001).
  • vengono annotate le imprese artigiane.

Recenti normative hanno  previsto le iscrizioni in apposite sezioni speciali del Registro Imprese per le start up innovative e le PMI innovative.

 

Il Registro Imprese è l'anagrafe delle imprese: vi si trovano infatti i dati (costituzione, modifica, cessazione) di tutte le imprese con qualsiasi forma giuridica e settore di attività economica, con sede o unità locali sul territorio nazionale, nonché degli altri soggetti previsti dalla legge. 

Il Registro Imprese contiene tutte le principali informazioni relative alle imprese (denominazione, statuto, amministratori, sede, eccetera) e tutti i successivi eventi che le hanno interessate dopo l'iscrizione (ad es. modifiche dello statuto e di cariche sociali, trasferimento di sede, liquidazione, procedure concorsuali, eccetera). 

Nel Registro Imprese confluisce un'altra banca dati pubblica, il Repertorio Economico Amministrativo (REA), che ha lo scopo di integrare i dati del Registro Imprese con informazioni di carattere economico, statistico e amministrativo. Tali informazioni riguardano dati quali, ad esempio, le modifiche e la cessazione dell'attività, l'insegna, la nomina di responsabili tecnici, l'attività prevalente, l'apertura, la cessazione e le modifiche delle unità locali, e molto altro ancora.

 

 

Indietro