Domande frequenti Domande frequenti

Indietro

D: Sono un professionista con Partita Iva, iscritto all'ordine degli ingegneri e alla Cassa Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Ingegneri e Architetti. Da tre anni presto i miei servizi anche in Polonia con frequenza sempre maggiore. Attualmente il numero dei servizi prestati in Polonia supera quelli svolti in Italia, richiedendo una presenza fissa in Polonia. Posso mantenere la Partita Iva italiana e l’iscrizione a Inarcassa? In quale Stato devo presentare la dichiarazione dei redditi?

R: La normativa europea in materia di coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale dispone che i lavoratori subordinati o autonomi siano soggetti alla legislazione di un singolo Stato membro, per cui i contributi vanno versati in un solo Paese. La decisione sulla legislazione applicabile in relazione alla posizione assicurativa e previdenziale spetta agli enti previdenziali e non al cittadino interessato.

Più precisamente, il regolamento (CE) n. 883/2004 prevede all'articolo 12, paragrafo 2, che la persona che esercita abitualmente un'attività lavorativa autonoma in uno Stato membro e che si reca a svolgere un'attività affine in un altro Stato membro rimane soggetta alla legislazione del primo Stato membro, a condizione che la durata prevedibile di tale attività non superi i ventiquattro mesi. L'articolo 13, paragrafo 2, dello stesso regolamento prevede poi che la persona che esercita abitualmente un’attività lavorativa autonoma in due o più Stati membri sia soggetta alla legislazione dello Stato membro di residenza se esercita una parte sostanziale della sua attività in tale Stato membro.

Per quanto riguarda i profili relativi all'imposizione fiscale, tra Italia e Polonia vige una Convenzione per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e per prevenire le evasioni fiscali (Convenzione firmata a Roma il 21 giugno 1985 e ratificata con legge n. 97 del 21 febbraio 1989, in vigore dal 26 settembre 1989), che impedisce che debba provvedere al pagamento delle imposte in entrambi gli Stati.

Maggiori informazioni su questo tema sono disponibili alle seguenti pagine web:
Principali Imposte
Convenzioni per evitare le doppie imposizioni (modulistica)