Avvio di impresa e inizio attività


Lo Sportello Unico informatizzato rende possibile l'avvio d'impresa in un solo giorno contestualmente all'invio della Comunicazione Unica. Impresainungiorno.gov fungee da punto di riferimento operativo e informativo per il disbrigo di tutte le pratiche di start-up e delle procedure telematiche, dalla comunicazione all'avvio dell'impresa, dalla ricezione della domanda al pagamento delle spese e al rilascio dei provvedimenti.


a cura della redazione

Dal primo aprile 2010, attraverso la Comunicazione Unica, tutti gli adempimenti burocratici per registrare una impresa  vengono avviati in un'unica procedura telematica. Il servizio informatico "ComUnica" consente a tutt'oggi di ottemperare agli obblighi di legge con l'invio di una comunicazione ad un solo destinatario, il Registro Imprese della Camere di Commercio, accentrando anche le richieste di Codice Fiscale e Partita IVA, apertura di posizione assicurativa Inail e iscrizione Inps.

Con la Comunicazione Unica la registrazione di un'impresa si realizza con un'operazione unica e tempestiva, con lo Sportello Unico telematico, nei casi previsti dalla legge, è possibile avviare nello stesso giorno anche l'attività di impresa.

Alla semplificazione burocratica concorre la definizione della SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art.49 comma 4 del DL 78/2010), convertito con legge 122/2010).

La SCIA sostituisce qualsiasi atto di autorizzazione, licenza, concessione non costitutiva, permesso o nulla osta comunque denominato, comprese le domande per le iscrizioni in albi o ruoli richieste per l'esercizio dell'attività imprenditoriale, commerciale o artigianale, il cui rilascio dipenda esclusivamente dall'accertamento di requisiti e presupposti richiesti dalla legge ed è corredata dalla documentazione specificamente richiesta dalla normativa di settore.

Sono esclusi dalla disciplina sulla SCIA i casi in cui sussistano vincoli ambientali, paesaggistici o culturali e gli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte alla difesa nazionale, alla pubblica sicurezza, all'immigrazione, all'asilo, alla cittadinanza, all'amministrazione della giustizia, all'amministrazione delle finanze, ivi compresi gli atti concernenti le reti di acquisizione del gettito anche derivante dal gioco, nonché quelli imposti dalla normativa comunitaria

"Procedimento automatizzato o con SCIA"- da marzo 2011
Lo Sportello Unico deve operare in modalità telematica per gli adempimenti soggetti a SCIA. La segnalazione viene presentata al SUAP, oppure, in caso di contestualità con gli altri adempimenti previsti dalla Comunicazione Unica, la SCIA può essere allegata alla stessa pratica di Comunicazione Unica. In questo caso, il Registro Imprese trasmette immediatamente la SCIA al SUAP competente.
Il rilascio di apposita ricevuta telematica, da parte del SUAP, alla presentazione della SCIA consente al richiedente di  esercitare immediatamente l'attività imprenditoriale.

"Procedimento unico  o ordinario"- Da ottobre 2011

Da questa data, oltre al procedimento automatizzato o con SCIA, si attua anche il procedimento unico o  ordinario relativo alle istanze di autorizzazione per l'esercizo delle attività.

Il procedimeto ordinario è disciplinato dagli articoli 7 e 8 del DPR 160/2010.